Davanti l’azzurro del Mar Jonio, alle spalle le vette della Sila Greca.
Intorno la Macchia Mediterranea.
E’ in questo scenario, a Paludi, che le podoliche di Vincenzo Brunetti, “senza stress”, come piace precisare a lui, pascolano e conducono il loro ciclo di vita.
Di ognuna di loro Vincenzo conosce i nomi e persino il carattere.
Un’azienda quella di Vincenzo, che si sviluppa secondo tre principi, imprescindibili tra loro : etica, qualità e salute.
Gli animali sono allevati tutti allo stato semibrado e in modo completamente naturale.
Nutriti con latte materno, rispettando i tempi del naturale svezzamento, per poi passare ai pascoli ed ai prati di sulla, avena e favino coltivati direttamente da loro; anche per l’ingrasso solo prodotti naturali quali potature di ulivo, fieni, paglia e granella di orzo, favino e avena.
E’ un uomo pacato Vincenzo, socievole.
Prima il nonno, poi il padre, ora lui a portare avanti un lavoro che è un mestiere.
Vincenzo non spiega. Racconta.
E raccontando ti permette di conoscere il territorio, i suoi animali, la sua storia, il perché sulla porta della stalla abbia scritto con il gesso i primi 5 articoli della Costituzione Italiana.
E mentre lui snocciola aneddoti e storie di campagna, il tempo sembra fermarsi, e tu entri in sintonia con ciò che ti circonda.
E persino il toro, nella sua stazza mastodontica incute meno timore.
Più in là, il Suino Nero di Calabria se ne va per i boschi di quercia e castagno.

Chiedici di andare a visitare l’azienda.
Saremo felici di farti fare la conoscenza di Vincenzo!

Scopri le altre info visitando il sito web dell’azienda.
https://www.lasulla.it/